Scegli la tua prospettiva: shiatsu in oncologia. Episodi

Here’s to the ones that we got (Oh-oh)
Cheers to the wish you were here, but you’re not
‘Cause the drinks bring back all the memories
Of everything we’ve been through
Toast to the ones here today
Toast to the ones that we lost on the way
‘Cause the drinks bring back all the memories
….
A tempo di Memories dei Maroon 5, le dita ballano.
Il suono è il maestro d’orchestra e le dita si perdono nella bellezza della libertà.
Un anello all’anulare che balza come fosse un tutù…
Sembrerebbe la scena più romantica di un film se osservassimo solo quello!
Ogni cosa che vediamo, se presa singolarmente può coglierci di sorpresa!
Le dita ballano, ma rimbalzano su di un lenzuolo bianco.
Il solito, triste lenzuolo bianco.
Le dita ballano, ma ritmano su quel bianco candido che risplende in tutta la stanza.
Piano 3, stanza 1.
Oncologia.
Ospedale Umberto Parini.
Buffo vero?
La vita è un insieme di attimi che se presi singolarmente possono farci credere di essere in mondi differenti.
Tutto può essere visto da prospettive diverse, devi solo scegliere l’angolazione che più preferisci!
Personalmente?
Amo ricordare quel momento come descritto all’inizio, amo rievocare quel sorriso e quel tic del collo che si muove a tempo di musica.
Amo ricordarla così, quella guerriera che lotta con il tumore al seno.
Amo ricordare ogni singolo momento felice in quel reparto.
Il mondo è solo il riflesso che decidiamo di dare!

103 Views0