cromoterapia

Cromoterapia: che cos’è? come funziona?

La cromoterapia è una pseudoscienza che utilizza i colori come ausilio alla terapia per facilitare la guarigione dalle malattie, oggi capiamo insieme come funziona.

Scopriamo come funziona la cromoterapia: la terapia dei colori

La cromoterapia è una disciplina che fa parte della medicina complementare, o alternativa, e utilizza i colori e le relative sfumature per aiutare l’organismo ad affrontare vari disturbi psico-fisici. Secondo questa teoria, i colori hanno delle vibrazioni che risuonano con gli organi interni e permettono di ricercare l’armonia interiore.

La teoria dei colori non fa parte della “medicina” moderna, ma è antica e arriva a noi con un importante bagaglio storico. Proprio per questo motivo, per comprendere a fondo come funziona la cromoterapia, è necessario fare un salto nel passato.

storia cromoterapia

La storia della cromoterapia

Ci teletrasportiamo in Egitto con la elioterapia, dove il sole era considerato una fonte essenziale per l’equilibrio mente-corpo. I maestri egizi utilizzavano poi l’arte dei pigmenti per esaltare le proprietà curative dei loro preparati, anche l’occhio vuole la sua parte!

Se ci spostiamo in India, troviamo la teoria dei colori associata ai Chakra. Secondo questa teoria, per ogni centro energetico c’è un colore che risuona maggiormente con le emozioni e gli organi ad esso associati:

  • Muladhara (Chakra della radice): rosso
  • Svathisthana (Chakra sacrale): arancio
  • Manipura (Chakra del Plesso Solare): giallo
  • Anahata (Chakra del cuore): verde
  • Vishuddha (Chakra della gola) : azzurro
  • Ajna (Terzo occhio): indaco
  • Sahasrara (Chakra della corona): bianco

Ti voglio raccontare l’aneddoto sul fondatore della Spettrocromoterpia

Nel 1873 a Bombay nasce Dinshah Pestanji Framji Ghadiali, un medico indiano, che si trasferisce in America. Qui la sua laurea non è riconosciuta e lui inizia a fare studi di ricerca sui colori, dando vita alla SPETTRO-CROMO-TERAPIA e al FAVOROSCOPIO. Egli credeva che, focalizzando un determinato colore, in una determinata fascia oraria, su una specifica zona del corpo, questa ritrovava l’armonia e il suo equilibrio.

Fu l’inventore del macchinario Spettrocromo, un proiettore di colore, che nel 1920 ebbe un successo clamoroso. I suoi studi sono protocollati nella sua operaThe Spectro-Chrome Metry Encyclopaedia”. In questa enciclopedia, un classico di riferimento per la cromoterapia, Ghadiali affermava che il malessere dell’uomo derivasse dalla mancanza o dall’eccessiva presenza nel corpo di determinati colori.

In America purtroppo non fu mai visto di buon occhio e presto fu accusato ingiustamente. Dovette quindi smettere la sua pratica come cromoterapeuta, Ghadiali continuò a curare pazienti illegalmente fino alla sua morte.

Goethe e i colori

La mia dottrina dei colori è antica quanto il mondo, e non si potrà a lungo respingerla e metterla da parte“.

Goethe, a detta di molti il più grande pensatore e intellettuale tedesco, nel 1810 diede vita ad un saggio scientifico intitolato “La Teoria dei Colori”.

“Quando siamo esposti all’influenza di un colore esterno, noi creiamo armonia ed equilibrio creandoci un colore complementare interno. Le ombre colorate non sono visibili da sole, ma soltanto nel contesto in cui appaiono. Non hanno lunghezza d’onda e non sono misurabili, quindi – secondo gli scienziati – non esistono e vengono quindi definite un’illusione ottica. Ciononostante noi li vediamo”

Per Goethe esistono due colori primari: il giallo e il blu. Al primo assegnava il principio concettuale di positivo e al secondo di negativo. Egli considerava i colori come un’interazione tra luce e buio, due poli opposti ma complementari come lo Yin e lo Yang per la Medicina Cinese o come Ida e Pingala per gli Indiani.

Goethe crea delle coppie di colore, come “coppie armoniche” o “coppie caratteristiche”, ognuna delle quali porta con se significati culturali, artistici e psicologici.

Es. coppia Giallo-Arancio esprime serenità e splendore

Ippocrate

Il padre della medicina, Ippocrate, connetteva alla Teoria degli umori (potremmo definirla la versione occidentale della Teoria dei Cinque Elementi cinesi che vedremo in seguito) i colori.

Egli credeva fortemente nella potenza dell’energia vibrazionale della luce e dei colori.

cromoterapia colori

La Teoria dei Cinque Elementi e i colori

In Cina, grazie alla Medicina Tradizionale Cinese, abbiamo la Teoria dei Cinque Elementi per cui organi, visceri ed emozioni sono associate a dei colori.

Secondo questa disciplina possiamo utilizzare l’energia dei colori per armonizzare parti del corpo in disarmonia.

  • Elemento Legno: Verde
  • Elemento Fuoco: Rosso
  • Elemento Terra: Giallo-Arancio
  • Elemento Metallo: Azzurro-Bianco
  • Elemento Acqua: Nero-Marrone Scuro-Blu scuro-Grigio

Cromoterapia medicina cinese

Sfida 21 Giorni Vesti Colorata: una prova pratica di come funziona la cromoterapia

Vista la meraviglia dell’effetto terapeutico dei colori, ho condiviso con la community la sfida 21 Giorni “Vesti colorata”, incentivando l’utilizzo della cromoterapia associata all’abbigliamento.

Come funziona?

Per 21 Giorni consecutivi, apri l’armadio e scegli un capo colorato. Prova a vedere quale emozione ti suscita e a fine giornata poniti nuovamente la domanda.

Prova ad assecondare il tuo istinto e vedi che cosa succede:)

Ho condiviso questa sfida e i relativi benefici nel mio video youtube!