Otranto

Brindisi e Otranto

Il nostro viaggio incomincia così…

Brindisi e Otranto

Eccomi con il secondo post su “intolleranze in viaggio”!
Oggi parliamo della Puglia e della deliziosa vacanza che abbiamo vissuto!
Un viaggio di 10 giorni completamente low cost, fatto di spostamenti e scoperte straordinarie!
Budget a persona: 650€ (tutto compreso! Dai Souvenir alla settimana enigmistica al biglietto del treno!)
Tutto è iniziato con un biglietto Ryanair diretto a Brindisi, una notte in un B&b, una cenetta a base di pesce in un localino consigliatoci dal titolare dell’alloggio, pranzo “fast food on the street” con scatoletta di legumi per me e una pietanza “al volo” leccese per Gianmarco.
E poi via con Trenitalia

Prima impressione? Orribile.

La prima destinazione Brindisi-Otranto è stata un’epopea durata praticamente una mattinata a causa dello sciopero della SudEst (una compagnia parallela a Trenitalia che si occupa di alcune tappe pugliesi).
Fortunatamente Otranto ci ha accolti con la sua bellezza e i vari ritardi sono passati in secondo piano;
Un piccolo paesino sul mare, incorniciato dai suoi vicoletti magici e il mare color smeraldo, un susseguirsi di colori, gioia e profumi!
Che dire, dal nostro arrivo, Otranto è accuratamente nascosta con sigillo nel mio cuore!

Ma come abbiamo passato le notti?

Qui abbiamo alloggiato in un appartamento a pochi metri dal centro, in modo da risparmiare sulla colazione e il pranzo “fai da te”, per poi deliziarci con una cena a base di pesce e aromi locali!
(Ricordo ancora il risotto ai frutti di mare aromatizzato agli agrumi)
Posso dire di aver trascorso due notti strabilianti in un piccolo borgo Marino!
Next stop?
Vi aggiorno nel prossimo post ☺️


Chi è Chiara Buffoli? Leggimi
p.s. Se ancora non l’hai fatto, ti invito a seguirmi sui miei canali social!
Condivido pillole di benessere olistico ogni giorno 
INSTAGRAM: chiarabuffoli_benessere
Youtube: Benessere con Chiara
Facebook: Benessere con Chiara