namasté

Namasté

Il significato nascosto

Namasté

Abbiamo parlato di emozioni e ci siamo addentrati in un mondo volto all’ascolto.
Sono felice di poter condividere questo percorso con te ☺️
Oggi voglio introdurti il significato di un qualcosa che di recente si vede spesso: le mani in gesto di preghiera.

Una moda? Un gesto plateale?
O c’è dell’altro?

 

GASSHO

 

Un rituale.
Un simbolo.
Un gesto che racchiude un significato straordinario!

L’unione delle mani, quasi a simboleggiare una preghiera, rappresentano il gesto “GASSHO”, che significa semplicemente “unire le mani” (dal giapponese).

Questo gesto è una forma di rispetto che si pratica al termine di ogni trattamento, come ad indicare “ti rispetto. Grazie per avermi permesso questo contatto”

GASSHO è silenzio che nasconde tante parole!

La mano destra e la mano sinistra collegate a simboleggiare l’intelletto e il cuore, il razionale e l’irrazionale, il corpo con lo spirito…

Dove si utilizza Namasté?

 

Trasferendoci in India o nel Nepal troveremo “Namasté” , come a dire mi inchino a te!

Le culture orientali ci tramandano in modo diverso concetti davvero importanti come IL RISPETTO!

Questo principio è la base per poter trovare il nostro equilibrio!
Rispettami.
Rispettati.
Rispettiamoci!


Chi è Chiara Buffoli? Leggimi
p.s. Se ancora non l’hai fatto, ti invito a seguirmi sui miei canali social!
Condivido pillole di benessere olistico ogni giorno ?
INSTAGRAM: chiarabuffoli_benessere
Youtube: Benessere con Chiara
Facebook: Benessere con Chiara