2

Stare bene con se stessi

Stare bene con se stessi significa trovare il proprio equilibrio, la propria armonia. Non si tratta di un puro concetto estetico, bensì di una connessione profonda tra il nostro io interiore ed esteriore, un abbraccio tra mente e corpo. Vivere in armonia con se stessi equivale ad imparare a prenderci cura di noi con costanza e dedizione, mirando quotidianamente al miglioramento del nostro stato di salute e del nostro umore.

Come stare bene con se stessi

Al giorno d’oggi sempre più persone iniziano a comprendere la necessità di stare bene con se stessi. Questo aspetto della nostra vita sta iniziando finalmente ad essere visto come una necessità, come qualcosa di indispensabile, e non più come un lusso. Ecco che si arriva quindi alle domande fondamentali: come fare? Come imparare a prendersi cura di se?

  1. Partendo dai bisogni fisiologici
    • Bere almeno 2L di acqua
    • Nutrirsi con amore, quindi scegliere alimenti sani e genuini, colorare il piatto come un arcobaleno e rispettare la stagionalità degli ingredienti. Le materie prime di qualità vanno selezionate con attenzione e cucinate nel modo più semplice possibile
    • Rispettare l’orologio biologico, imparando a dormire il tempo necessario e cercando di mantenere un ciclo sonno-veglia costante
    • Respirare con la pancia. Con il continuo stress quotidiano a cui è sottoposto, l’essere umano ha dimenticato l’importanza della respirazione e spesso va inavvertitamente in apnea, creando tensioni sia a livello fisico che mentale
  2. Trasformando il nostro stile di vita
    • Circondarsi di persone solari e positive, che migliorano le nostre giornate e non le intossicano. Liberarsi dai “parassiti energetici” che passano il loro tempo con te buttandoti addosso problemi e lamentele senza sosta. In alternativa, se teniamo molto a queste persone, possiamo cercare di far notare loro la situazione per migliorarla senza soluzioni drastiche.
    • Prendersi quotidianamente un attimo di tempo per se stessi, meditando, praticando yoga, scrivendo i tuoi desideri, o semplicemente rilassandoti.
    • Coltivare le proprie passioni e non solo i doveri. Ricordati che tu sei l’essere più importante della tua vita, non vale la pena sacrificarti per accontentare sempre gli altri 🙂
    • Utilizzare prodotti naturali e dedicare più attenzione a ciò che indossi, utilizzi e respiri (es. shampoo, saponi, profumi, vestiti…)
  3. Essere sereni con se stessi emotivamente
    • Le emozioni sono un tassello essenziale del nostro benessere, pertanto è bene imparare a conoscerle, osservandole per poi accoglierle con amore e gratitudine.
    • Per sentirti in armonia emotivamente puoi rivolgerti ad uno psicoterapeuta, un operatore olistico o un percorso introspettivo (come 21 Giorni).
  4.  Imparare a ringraziare
    • Coltivare la gratitudine e l’amore è ciò che realmente ti stravolgerà la vita!

Cosa significa non stare bene con se stessi?

Facile dire “voglio stare bene”, ma quando capisco che non sto bene con me stesso?

Prova a rispondere alle seguenti domande, e scopri se stai vivendo serenamente 🙂

  • Quando ti alzi sei felice della giornata che ti aspetta?
  • Il tuo aspetto fisico rispecchia una persona sana e in salute? Oppure dovresti cambiare qualcosa?
  • Riesci a dormire serenamente o sei assillato da tanti pensieri?
  • Provi rabbia e/o odio verso colleghi, famigliari o amici?
  • Ti sento solo?
  • Stai facendo la vita che hai sempre desiderato o stai vivendo la vita di qualcun altro?
  • Sei entusiasta della tua vita?
  • Sei spesso preoccupato, teso o arrabbiato?
  • Come stai fisicamente? Ricordati che il tuo corpo riflette ciò che hai dentro!

Ora che hai le idee più chiare, è tempo di trasformare la tua quotidianità?

Come ci si sente quando si è sereni con se stessi

  • Si prova grande fiducia

Una persona in armonia con se stessa, vive la giornata con il sorriso e l’atteggiamento di chi sa che andrà tutto bene. Quando sei in uno stato di armonia assapori ogni momento con fiducia, anche quando gli ostacoli sono all’ordine del giorno.

Non importa in cosa credi, se sei cristiano, buddista, musulmano, ateo o altro. Trova semplicemente una fiamma di fede dentro di te, verso l’Universo, e solo così avrai la forza e l’energia per affrontare la giornata con un altro Spirito.

  • Ci si ama

Facile a dirsi, difficile da mettere in pratica. La verità è che se non sei tu a prenderti cura di te stesso, ad amarti con tutto il cuore, chi mai dovrebbe farlo? Nel momento in cui inizi ad amare il tuo corpo per quello che è in questo preciso istante, e la tua personalità, inizi ad accogliere la tua vera essenza. Quando abbracci la tua essenza, inizi ad attrarre persone migliori, che ti vedono per la persona straordinaria che sei!

  • Si prova fiducia nell’effetto calamita

Quando trasformi il modo di vederti e aggiungi un pizzico di amore alle tue abitudini, inizi ad essere una calamita. Nel momento in cui i tuoi pensieri cambiano, inizi ad attrarre cose nuove, persone nuove. L’inaspettato è dietro l’angolo, pronto a farti “Buh” con un sorriso a quarantamila denti, devi solo ricordarti di fare qualche piccolo miglioramento per varcare l’uscio 🙂

  • Si sente una grande gratitudine

Non dimenticarti che una buona e sana abitudine per stare bene con te stesso è ringraziare! Sii grato alla vita per ciò che ti arriva, anche quando vorresti urlare “perché a me!?”, tutto ciò che ti accade nasconde un meraviglioso insegnamento! Personalmente ti posso dire che i cambiamenti più importanti e drastici nella mia vita li ho attuati proprio quando gli ostacoli erano apparentemente insormontabili! Nel momento in cui ho smesso di arrabbiarmi e ho imparato a ringraziare, mi sono apparse vie d’uscita e nuovi orizzonti che mai avrei pensato di poter ammirare!

Per stare bene con se stessi

Non basta dire, bisogna iniziare a fare, scopri di più nel mio blog e nel mio progetto 21 giorni, un percorso per trovare il benessere che stai cercando.
Se desideri una consulenza o approfondire questo o altri argomenti del mio blgo, contattami, sarò felice di risponderti.