metodo wim hof

Metodo Wim Hof: doccia fredda

WHM, sai di cosa sto parlando?

Metodo Wim Hof

Il metodo Wim Hof è un esempio di quanto la nostra mente, i nostri pensieri facciano la differenza.

Molti di noi lo conoscono come “l’uomo di ghiaccio/ the Ice Man”, qualcun altro ancora non ha avuto l’occasione di imbattersi nell’olandese che ama camminare a piedi nudi sulla neve e ama stare ore nell’acqua ghiacciata.

Perché te ne parlo?

Sono dell’idea, come avrai ben intuito, che il nostro corpo ha un potenziale che non riusciamo a comprendere e quando ci sono esempi viventi che dimostrano che tutto è possibile, amo riportarli e diffonderli!

L’insegnamento principale che mi affascina in Wim Hof è la dedizione alla meditazione e alla respirazione.

Il metodo per essere in sintonia con il freddo e le temperature estreme è basato su tre pilastri:

  1. Esercizi di respirazione
  2. Esercizi per allenare la mente/ meditazione
  3. Graduale esposizione al freddo

Tre linee guida che preparano il corpo ad un momento di magia: la sopportazione al freddo.

Wim Hof è un caso studiato da scienziati e nelle università, in quanto il suo corpo, ormai allenato, riesce ad adattarsi a temperature molto basse e per tempi prolungati, con il risultato di avere una salute di ferro.

Sono stati eseguiti anche esperimenti dove veniva iniettato il batterio E-coli e Hof, grazie a delle tecniche di meditazione, è riuscito ad annullare l’effetto del batterio, aumentando l’efficacia del suo sistema immunitario.

Un uomo da guinness dei primati che ci insegna un qualcosa di fondamentale: possiamo essere e fare tutto ciò che desideriamo!

Ci dimostra che ciò che sembra impossibile, è possibile!

Come disse Walt Disney: “ Se puoi sognarlo, puoi farlo”.

Entrare in contatto con il nostro respiro, la nostra mente ed entrare in uno stato di equilibrio interiore, ci permette di affrontare qualsiasi cosa!

 

Si dice che i guru della meditazione riescano ad asciugare con la sola forza del pensiero una maglietta bagnata, c’è Wim Hof che riesce a scalare l’Everest in pantaloncini corti, ci sono i top runner del Tor des Geants che percorrono 300km sulle alte vie della Valle D’Aosta e poi ci sono altri milioni di esempi.

Il messaggio è sempre lo stesso: TUTTO È POSSIBILE!

Io stessa, che amo tutto meno che il freddo, ho fatto una sfida con me stessa: 21gg con doccia fredda al mattino.

Ho odiato per i primi giorni quel momento, poi pian piano mi sono abituata e ho portato a termine con successo la mia sfida!

Di certo svegliarmi tutti i giorni facendo la doccia fredda, non è una cosa che voglio trasformare in routine, ma l’essere riuscita a farlo mi ha dato molta forza!

SFIDARE SE STESSI, SEMPRE! (ci aiuta a sentirci speciali!)

Chi è Chiara Buffoli? Leggimi
p.s. Se ancora non l’hai fatto, ti invito a seguirmi sui miei canali social!
Condivido pillole di benessere olistico ogni giorno ?
INSTAGRAM: chiarabuffoli_benessere
Youtube: Benessere con Chiara
Facebook: Benessere con Chiara