come combattere l'ansia
Come combattere l’ansia

Come alleviare l’ansia

Come possiamo combattere l’ansia? Questa, insieme allo stress, è il disturbo più diffuso nella società del XXI secolo.

La nostra mente crea pensieri e questi danno luogo a emozioni. Siamo noi che creiamo e permettiamo la vita ad ansia e stress. Pertanto è proprio da noi stessi, dalla nostra mente, che parte il lavoro.

Cos’è l’ansia?

L’ansia è uno stato di agitazione dovuto alla risposta fisiologica del nostro corpo difronte a determinate situazioni/ eventi. Siamo abituati ad associare l’ansia a qualcosa di negativo, ma la verità è che ci sono momenti della nostra vita in cui l’ansia può salvarci.

come combattere l'ansia

Ansia Fisiologica

L’aumento di sudorazione, l’accelerazione dei battiti, agitazione e tremore possono essere dei campanelli d’allarme davanti a determinate situazioni di pericolo.

Ansia Patologica

Risposta inappropriata del nostro corpo rispetto a eventi o situazioni non pericolose, che danno vita a disarmonie come attacchi di panico, mancanza di lucidità, respiro corto…

Come combattere l’ansia patologica con i rimedi naturali?

I rimedi naturali per migliorare l’ansia sono dei supporti che ci aiutano a vivere le emozioni e le esperienze con più serenità.

  1. Meditazione e respirazione per migliorare l’apporto di ossigeno e imparare a portare il focus verso l’interno e non verso l’esterno (situazioni)
  2. Rescue Remedy: la miscela di fiori di Bach che possiamo definire “pronto soccorso”. Questo rimedio floreale è di grande aiuto nelle situazioni di attacchi di panico, dolori improvvisi e ansia di tipo emotivo e mentale
  3. Gemmoderivato Ans (miscela di Tiglio, Biancospino, Fico, Salice Bianco e Olivello Spinoso): miscela di macerati glicerinati che donano un sostegno nel rilassamento del sistema nervoso e circolatorio. Molto utile in caso di agitazione e nervosismo.
  4. Spirito del Tiglio: è un meraviglioso rimedio che lavora sulle energie sottili. Aiuta a riequilibrare gli opposti e permette la riconciliazione delle nostre parti, aiutandoci a trovare la pace interiore.
  5. Gemmoderivato Tilia Tomentosa (Tiglio): come tramandano le popolazioni nordiche, il Tiglio è un validissimo supporto per il rilassamento, specie per la preparazione al sonno.come combattere l'ansia
  6. Tisane: personalmente consiglio di non unire troppe “droghe”, al fine di permettere alle dolci erbe di entrare in connessione con noi!
    • Biancospino: calma agitazione e cuore
    • Melissa: aiuta il tono dell’umore, sostenendo il sistema nervoso. Ottimo supporto anche per l’insonnia
    • Fiori d’arancio, passiflora e fiori di tiglio: ideale per chi non riesce a staccare la testa dai troppi pensieri e si lascia prendere dal panico.
  7. Magnesio: è un metallo indispensabile per il nostro benessere e una carenza può causare una tendenza alla depressione, sbalzi d’umore e difficoltà ad addormentarsi.
  8. B12: vitamine fondamentale che non produciamo, ma ricaviamo dall’esterno. Essenziale per l’umore, la stanchezza e il benessere fisico. Nessun mammifero la produce e quindi per chi segue un’alimentazione vegana o vegetariana è un MUST da integrare, mentre chi è onnivoro deve comunque prestarci attenzione. Solo gli animali allevati felicemente all’aperto e che mangiano erbetta ce la possono donare!
  9. Spirulina Severino Becagli: favorisce l’integrazione di tutte le sostanze fondamentali al nostro organismo (soprattutto in una dieta vegana nella quale è più facile essere in deficit degli aminoacidi essenziali). Aiuta il tono dell’umore grazie al nutrimento completo che diamo alle nostre cellule con l’integrazione!

Come posso aiutarti in caso di disturbi d’ansia?

  1. Attraverso il percorso 21 Giorni ti supporto quotidianamente in questo viaggio di crescita personale evolutiva. Praticando 20/30 minuti al giorno inizierai a trasformare le tue paure, la tua ansia e ciò che ti opprime la mente.
  2. Holistic Coaching: attraverso questa consulenza personalizzata ti supporto e aiuto a trovare la tua strada, garantendoti presenza e materiale quotidiano per trasformare quest’emozione stagnante.
Cosa significa veramente avere una visione olistica?

Scopriamo insieme qualcosa di più sulla cosiddetta visione olistica

Olistico, o olismo, derivano dal greco “olos” che significa “tutto, intero, totale”. La visione olistica racchiude una prospettiva a 360°, nella quale l’uomo e il mondo vengono visti nell’insieme e non separati. Questo permette di aprire gli orizzonti e analizzare gli eventi e noi stessi con altri occhi, dandoci la possibilità di mettere in pratica l’armonia mente-corpo-spirito.

Che cos’è la medicina secondo la visione olistica?

Al giorno d’oggi si sente spesso dire “sono un’operatrice olistica”, “sto facendo un percorso olistico”, “sto seguendo un operatore olistico”… ma di che cosa si tratta?

La medicina olistica è l’osservazione dell’essere umano da un punto di vista fisico, psichico e spirituale. Siamo abituati ad associare operatori olistici alla medicina alternativa o complementare.

Che cosa fa un operatore olistico?

Semplicemente si prende cura della persona, cercando in primis di ascoltarne i bisogni. Siamo in una società che viaggia sempre con l’acceleratore premuto e spesso ci troviamo di fronte a circostanze in cui l’ascolto non viene considerato. Un bravo operatore olistico si preoccupa di ASCOLTARE e poi di consigliare rimedi naturali, percorsi di crescita personale-evolutiva, abitudini nuove e salutari e magari anche qualche trattamento (agopuntura, shiatsu, coppettazione, riflessologia plantare, massaggio…).

olismo olistico

A che cosa serve fare un percorso olistico?

Ci permette di coltivare il nostro benessere, andando a lavorare su noi stessi partendo da dentro. Le emozioni, i pensieri e i nostri stati d’animo saranno presi molto sul serio e nel momento in cui inizieremo il lavoro partendo dall’interno, i risultati si rifletteranno anche all’esterno, sul nostro aspetto fisico.

Personalmente posso riportarti ciò che ho vissuto come operatrice shiatsu, operante sia in studio che in ospedale con pazienti oncologici. Grazie a sedute di shiatsu e riflessologia, ho potuto aiutare persone affette da disturbi del sonno, così come persone depresse o con problemi di attacchi d’ansia.

olismo olistico

Grazie al percorso online 21 Giorni sto seguendo numerose ragazze e donne, aiutandole ad affrontare le emozioni con un altro spirito e questo permette di vedere grandi cambiamenti, sia nelle relazioni che nella visione di se stesse.

Il mio invito più grande è quello di investire su noi stessi e il nostro benessere, è il miglior regalo che possiamo farci!

percorso holistic coaching equilibrio mente corpo spirito
Armonia tra mente, corpo e spirito

Raggiungere e mantenere l’armonia tra mente, corpo e spirito: un’impresa complicata

Il rapporto tra mente, corpo e spirito sembra tornato di moda e sinceramente era ora! Dopo la prima ondata di lock-down le persone sembrano avere avuto un risveglio! Se tornassimo indietro ai tempi di bis nonni e antecedenti, sapremmo per certo quanto i nostri pensieri influenzino tutto il nostro corpo, evidenziando il legame di quest’ultimo con mente e spirito. Mai sentito la nonna dirci: “la rabbia nuoce al fegato?”.

Qual è il legame tra mente, corpo e spirito?

Le popolazioni antiche erano un pozzo di sapienza ed amavano osservare l’essere umano nel suo insieme. Dagli egizi, ai greci ai romani, fino alle cosiddette streghe. I medici di un tempo non consideravano le nostre varie parti come singole, mentre oggi abbiamo la tendenza a separare la testa, dal corpo e dallo spirito. La verità è che i nostri pensieri influenzano la nostra vita e le nostre emozioni creano armonia o disarmonia nel nostro corpo.

Cosa significa sviluppare l’armonia mente-corpo-spirito?

Essere in equilibrio equivale a vederci come un insieme di parti che navigano nella stessa direzione. Quando impariamo a gestire i nostri pensieri, le nostre emozioni e a coltivare buone e salutari abitudini, otteniamo quello che è un risultato. Il risultato di essere in armonia con le nostre parti fisiche, spirituali e mentali.

Lo sai che l’equilibrio mente-corpo e spirito può salvarti la vita?

Un giorno mi dissero che prima di imparare qualsiasi cosa, l’essere umano aveva il diritto di conoscere il PNEUMO – PSICO – SOMA, nonché ciò che deriva dalla conoscenza del sé. Prendere consapevolezza dei nostri pensieri equivale ad avere l’elisir di lunga vita, in quanto ci permette di mantenere un equilibrio interno. Nel momento in cui siamo in armonia non sviluppiamo tossine e non siamo in uno stato costante di stress, rimanendo così in salute.

Questo significa che lo stress nuoce all’omeostasi?

Assolutamente sì. Per stress intendo sia quello lavorativo, che quello causato da problematiche economiche o personali/ famigliari. Quando abbiamo pensieri logoranti, induciamo il nostro corpo ad essere in uno stato costante di all’erta, come se fossimo in presenza di un pericolo. La nostra macchina perfetta, percependo questo status SOS, inizia a produrre sostanza chimiche dedicate, che a lungo andare nuocciono alla nostra salute.

Come ridurre lo stress? Come gestire i pensieri?

Praticare meditazioni, auto-trattamenti olistici, yoga, Tai-chi, Qi Gong o qualsiasi disciplina rilassante è sicuramente una buona partenza. Inoltre l’assunzione di rimedi floriterapici è un ottimo modo per aiutare la nostra mente a placare i pensieri per tornare ad uno stato di quiete interiore. Coltivare le buone abitudini, passeggiare in mezzo alla natura e accrescere il nostro spirito, con la meditazione, sono dei trucchi davvero molto efficaci.

In merito a questo ti invito, se ancora non ne fai parte, ad unirti al gruppo dedicato Telegram “Benessere con Chiara”, qui troverai validi supporti olistici da portare sempre con te!

benessere psicofisico
Cos’è il benessere psicofisico?

Benessere psicofisico: armonia tra mente e corpo.

Sentiamo spesso parlare di benessere psicofisico, ma sappiamo davvero cosa significa? Il benessere non è altro che uno stato felice di salute, di forze fisiche e morali. Quando ne rafforziamo il significato con la parola “psico-fisico” andiamo a sottolineare lo stretto legame tra processi fisiologici e mentali. Semplificando questo concetto: il corpo influenza la mente e viceversa. Godere di buona salute è un nostro diritto, sta a noi prenderci cura di questo aspetto.

benessere psicofisico

Che cos’è la psicofisica?

La legge psicofisica, introdotta nel 1860 dal fisico e filosofo tedesco G.T. Fechner,  rappresenta una branca della psicologia che studia la connessione tra mente e corpo. Questa teoria, ispirata agli studi di Weber, permise a Fechner di misurare oggettivamente la variabili mentali. La psicofisica odierna tiene conto anche delle ricerche di Stevens.

 

Come raggiungere il benessere psicofisico?

Promuovere l’armonia tra mente e corpo è uno dei primi passi da muovere per iniziare il nostro cammino verso il benessere, in quanto determina la qualità della nostra vita. Incrementare la quantità di lavoro svolto su noi stessi ci permette di prevenire una sofferenza emotiva, nonché fisica. Condurre uno stile di vita sano, seguendo ottimali regole del buon senso, unito ad una maggiore consapevolezza del nostro corpo e dei nostri pensieri, crea un terreno fertile per la felicità.

benessere psicofisico

Ecco 5 regole per raggiungere un buono stato di salute:

  1. Alimentazione equilibrata con ingredienti di qualità, uniti ad una corretta idratazione
  2. Trattamenti Olistici, come shiatsu, riflessologia plantare, massaggio ayurvedico
  3. Pratiche Olistiche, come yoga, tai chi, Qi gong
  4. Circondarsi di persone positive e felici
  5. Coltivare pensieri positivi

Da cosa viene compromesso il benessere psicofisico?

Il nostro equilibrio viene scalfito da stress, problemi economici, preoccupazioni famigliari, incertezze lavorative, esami o prove da superare, nonché eccessi emotivi quali rabbia, paura, tristezza. Tutto ciò che invade negativamente la nostra mente, crea una situazione disarmonica, che si ripercuote sia sul fisico che sul benessere emotivo.

Investi su te stesso, è il miglior regalo di sempre!

come essere felici
Il Segreto della Felicità!

Oggi parliamo di un argomento delicato: il segreto della felicità

La felicità è qualcosa a cui tutti ambiscono ma chi riesce davvero ad ottenerla o meglio raggiungerla? Spesso pensiamo che per essere felici abbiamo bisogno di possedere, di viaggiare in determinati posti, di essere circondati da chissà cosa. La verità è che la felicità è un’emozione, uno stato di pace interiore che possiamo manifestare soltanto se siamo in armonia con noi stessi. L’omeostasi è il risultato di un percorso di amore puro verso noi stessi. Questo concetto, tanto breve quanto complesso, racchiude quello che secondo me è il segreto della felicità.

Come si raggiunge la pace interiore?

Ahimè non esiste la formula magica o la ricetta della felicità esatta, ma posso aiutarti a trovare delle linee guida. Un viaggio interiore che parte dalla trasformazione della visione che abbiamo di noi stessi. Il nostro riflesso non deve più essere un nemico, ma un dolce compagno che stimiamo incondizionatamente. Ecco qualche linea guida:

come essere felici

  1. Prendersi cura del nostro corpo: per amarci abbiamo bisogno di risplendere e dare il giusto carburante alla nostra auto (corpo). Pertanto è opportuno:
    • imparare ad alimentarsi in maniera corretta, fornendo al nostro corpo ingredienti di qualità e energeticamente vivi (frutta, verdura, cereali e pseudocereali integrali, legumi…)
    • bere almeno 2L di acqua al giorno (l’idratazione è fondamentale)
    • fare attività fisica quotidianamente, preferibilmente all’aperto, in mezzo alla natura
    • utilizzare prodotti di qualità (creme, oli, shampoo, saponi). La nostra pelle è la nostra prima corazza e assorbe tutto ciò che le porgiamo. Se vogliamo che sia luminosa è opportuno darle il giusto nutrimento.
  2. Coltivare la mente:
    • Studiare e leggere sono due principi essenziali per mantenere giovani le nostre connessioni sinaptiche. Un cervello giovane si rispecchia anche all’esterno, nel nostro aspetto.
    • La qualità della nostra vita è determinata dalla qualità dei nostri pensieri, pertanto abbiamo il dovere di trasformare i brutti pensieri (lamentele, negatività…) in pensieri positivi, fiduciosi e luminosi.
    • Imparare a parlarci con il giusto spirito. Non esistono errori, ma solo lezioni di vita! Basta condannare ogni minima nostra azione, impariamo ad accettare i nostri risultati senza giudizio.
  3. Nutrire lo spirito:
    • dedicare ogni giorno del tempo alla respirazione e alla meditazione
    • imparare ad avere fede nella vita e nell’universo, al fine che osserveremo la vita con altri occhi
    • utilizzare mantra per vibrare a nuove frequenze
    • nutrire mente e corpo con parole di amore e gioia, imparando a scegliere le persone con cui decidiamo di passare il tempo, ma anche i nostri hobby o letture.
    • dedicare del tempo alla creatività, tornando un po’ bambini. Sognare ad occhi aperti ci permette di viaggiare in ogni epoca e luogo, facendoci sorridere e risplendere.
  4. Non smettiamo di sognare:
    • Avere dei sogni nel cassetto che continuiamo a evocare nella nostra mente. Non puoi ottenere la felicità senza uno scopo nella vita. Per sapere quale rotta prendere, hai bisogno di conoscere quale meta vuoi raggiungere!
    • poniti degli obiettivi e non farti scoraggiare da niente e nessuno! Se vuoi, puoi.
    • Scopri ciò che desideri veramente e indirizza tutte le tue energie verso questo obiettivo.
  5. Goditi il viaggio:
    • non ti so dire quanto tempo ci vorrà affinché tu raggiunga i tuoi obiettivi, ma ti posso garantire che se vuoi essere felice non puoi aspettare quel momento. Inizia ad essere felice ed entusiasta della tua vita ora, in questo preciso istante. Goditi il viaggio e non aspettare la meta.
    • puoi essere felice in qualsiasi momento della tua vita, non dimenticarlo.
  6. Gli ostacoli sono messaggi
    • non esistono ostacoli per danneggiarti, ma solo momenti di difficoltà per farti crescere. La vita vuole solo il nostro bene e ciò che arriva a noi è solo ciò che siamo pronti ad affrontare
    • vedi tutto come se fosse un regalo, anche ciò che più può scoraggiarti. Se impari a osservare gli eventi con questa prospettiva, puoi solo essere felice.

Quali strumenti ho creato per aiutarti ad essere felice?

Ognuno di noi ha una misson nella vita e la mia è quella di aiutare più persone possibili a trovare l’amore e la fiducia in se stessi e nel mondo. Voglio aiutarti a trovare la felicità, che il segreto di questa esista o no, perché so che diffondere le mie conoscenze e ciò che ho imparato è un mio dovere.

Non pensare che da oggi a domani tutto cambi, hai bisogno di trasformare le tue abitudini e uscire dalla zona confort. Il cambiamento è un processo derivante da un percorso. Ho dato vita ad un progetto chiamato 21 Giorni per aiutarti passo passo a ritagliarti del tempo per te stesso, 30 minuti al giorno, ascoltandoti e trasformando l’energia stagnante in energia in movimento. Ho unito le mie competenze per aiutarti a sorridere viaggiando.

21 giorni percorso benessere
21 Giorni: il mio percorso per ritrovare il benessere

Il mio nuovo progetto si chiama 21 GIORNI ed è un percorso per ritrovare il benessere

Nel momento in cui ho iniziato la mia carriera come operatrice olistica mi sono resa conto che potevo essere solo e soltanto in un singolo luogo e con una singola persona alla volta. Essere un’operatrice shiatsu è in linea con i miei valori e la mia mission, ma mi crea dei paletti per quanto riguarda l’aiutare più persone possibili a stare meglio. Così ho iniziato a cercare soluzioni e con l’arrivo del Covid-19, la rivelazione è diventata realtà. 21 Giorni è un percorso online che mi permette di accompagnare le persone nel loro viaggio verso il benessere psicofisico. Non ho limiti e posso essere contemporaneamente in ogni luogo d’Italia, anche se solo virtualmente.

Vi spiego come ritrovare il benessere psicofisico attraverso il mio percorso 21 Giorni

Ho pensato di rappresentare 21 GIORNI come se fosse una nave colorata che naviga in mare aperto e vira verso nuovi orizzonti. Un’imbarcazione colorata dai poteri magici, che ad ogni nuova tappa permette a nuovi Marinai di salire a bordo. Ogni mese chi deciderà di unirsi al viaggio avrà a disposizione 21 videolezioni da circa 30 minuti l’una, volte al riequilibrio energetico e psico-fisico. L’unione di tecniche olistiche, come la digitopressione, la fusione tra Oriente ed Occidente, grazie a pratiche particolari di meditazioni, e alla scrittura e disegno creativo danno vita ad un percorso unico nel suo genere. Ogni anno verranno pubblicati 10 percorsi da 21 Giorni, ognuno con un focus differente, e chi si iscriverà potrà seguire anche i percorsi passati.

diario di bordo olinaturale 21 giorni

 

Tra i maggiori punti di forza di questo percorso troviamo sicuramente i contenuti BONUS, quali video extra, ebook e buoni sconto. Attualmente ho già pubblicato le linee guida, sia video che scritte, per alzarci presto al mattino e trovare il tempo da dedicare alle pratiche. Così come un diario di bordo e una guida oli-naturale, strutturati e divisi in base al percorso scelto, per accompagnarlo con rimedi naturali. Inoltre, Remedia Erbe ha sposato il progetto 21 Giorni, offrendoci lo sconto del 15% sui prodotti naturali e biologici. C’è anche una sezione dedicata alle pratiche per la buonanotte.

La mia visione e la prima parte del progetto

Sono una sognatrice con la S maiuscola, così navigo con i desideri avanti anni luce e ho già una proiezione futura di 21 Giorni. Questo viaggio non ha una meta sola, ma numerosi obiettivi. Proprio per questo 21 Giorni sarà una piattaforma dedicata al benessere a 360°, dalla meditazione ai rimedi naturali, dall’alimentazione allo yoga, dalla respirazione alla cristalloterapia, dalla medicina cinese all’ayurveda. Ho sempre sognato una fusione tra Oriente e Occidente e 21 Giorni sarà proprio questo, il risultato della fusione tra due Mondi che remano nella stessa direzione.

percorso 21 giorni

Per ora 21 Giorni è ancora un piccolo semino rispetto all’albero rigoglioso che vedo davanti a me, ma ci sono già delle tappe molto importanti al suo interno. Ho iniziato con l’intenzione di navigare tra i Cinque Elementi tratti dalla MTC (Medicina Tradizionale Cinese) per poi esplorare nuove terre. La prima tappa, e quindi il primo mese, è stata dedicata allElemento Acqua, volto al riequilibrio energetico di Reni e Vescica Urinaria, connesso all’emozione della paura. A seguire è venuto l’Elemento Legno con l’emozione della rabbia e proseguiremo con Metallo, Terra e infine Fuoco.

Come iscriversi a 21 Giorni?

Le iscrizioni aprono soltanto alcuni giorni al mese al fine di poter iniziare il percorso tutti insieme. Per diventare un marinaio di questa nave ti consiglio di cliccarmi.

21 Giorni è strutturato ad abbonamento mensile o annuale, in questo modo avrai accesso anche ai percorsi precedenti e a quelli successivi finché il tuo abbonamento rimane attivo. L’iscrizione è ad un prezzo accessibile a tutti, al fine di poter aiutare il maggior numero possibile di persone. Ti invito soltanto a riflettere su un fatto: un percorso olistico o con una psicoterapeuta in un mese può richiedere un investimento di almeno 200€. Ti prometto che potrai diventare un marinaio della mia ciurma con molto molto meno.

Il valore aggiunto di questo viaggio?

A differenza di molti altri corsi online, 21 Giorni vuole creare valore grazie alla possibilità di connettersi dove e quando si vuole, ma vuole anche mantenere i rapporti umani. Pertanto il SUPPORTO è un qualcosa di davvero fondamentale e ogni marinaio può contare su di me in ogni momento! La ciliegina sulla torta è data dal gruppo telegram dedicato, un’oasi di condivisione senza giudizio e un piccolo nido nel quale ognuno può esprimersi liberamente. Sono dell’idea che l’unione faccia la forza, sempre e comunque.